23 Ago

Sicurezza sul web, Google dà il nuovo annuncio

È ufficiale: recentemente Google ha annunciato la volontà di migliorare la sicurezza e la privacy degli utenti sul web.

Una buona notizia per tutti noi navigatori della rete che, stando a quello che sostiene Google, potremo navigare e compiere operazioni in modo sempre più sicuro.

Ma in soldoni, in che cosa consiste questo miglioramento?

Per semplificare diremo così: a partire da Ottobre 2017 tutti i siti web che NON adotteranno uno specifico certificato “di qualità” rilasciato dallo stesso Google, verranno segnalati come siti web NON SICURI.

Un po’ come accade già da ora in tutti quei siti che contengono spam, virus o minacce per l’utente al loro interno.

Al lato pratico, a coloro che atterreranno in un sito non in possesso di questo certificato apparirà un avviso in rosso come quello che vedi qui sotto.

 

sicurezza sul web - Sito non sicuro

Hai capito bene: una sorta di avviso di pericolo che induce gli utenti a non fidarsi del sito web e che quindi automaticamente invita ad abbandonare subito la pagina.

E’ vero, per ora l’avviso comparirà soltanto agli utenti che navigano da Chrome (il browser di Google), ma considerato che storicamente tutti i grandi cambiamenti introdotti da Chrome sono stati seguiti a ruota dagli altri browser, ci si aspetta che nel giro di poco tempo anche Firefox, Safari, Explorer ecc. introdurranno gli stessi standard.

Del resto, si tratta di miglioramenti che migliorano la navigazione in rete e tutelano l’utente da spam, truffe online e malintenzionati.

Hai un sito Web? Ecco che cosa fare.

Naturalmente, il motivo per cui ti riporto la notizia è ben preciso: volente o nolente, questo cambiamento coinvolgerà anche il tuo sito Web. 

Infatti è sufficiente che il sito della tua attività preveda un semplice form di contatto in cui l’utente può inserire propri dati sensibili (ad esempio per ricevere un preventivo o la tua newsletter) perché Google ti obblighi a certificarlo come sito sicuro.

Questo discorso vale a maggior ragione se il tuo sito è un e-commerce, sul quale girano dati personali, password e numeri di carta di credito.

Del resto, ti fideresti a lasciare i tuoi dati personali o fare acquisti su un sito in cui compare in bella vista la dicitura “Non sicuro”?

Non credo.

E così nemmeno i tuoi clienti.

In pratica, dovrai effettuare quello che in gergo è il passaggio dal protocollo “HTTP” a quello “HTTPS”, come puoi vedere nell’immagine qui sotto. 

sicurezza sul web

 

Sei obbligato ad acquistare il certificato?

Tecnicamente non sei tenuto ad effettuare il passaggio se sulle tue pagine web non condividi informazioni sensibili dell’utente.

Ma come abbiamo detto sopra, è sufficiente che il tuo sito contenga un form di richiesta di contatto oppure uno spazio di iscrizione alla newsletter perché potenzialmente Chrome ti segnali come “non sicuro”.

 

Quali sono i vantaggi della certificazione?

Una volta acquistato il certificato, Google indicherà che la sicurezza dei dati è attiva e questo contribuirà ad aumentare la fiducia degli utenti verso il tuo brand.

Inoltre, nonostante Google per ora smentisca, è facile immaginare che tutti siti che non applicheranno tale certificato saranno penalizzati dal motore di ricerca, in un futuro non troppo lontano.

Che tradotto vuol dire che il tuo sito web potrebbe risultare più in basso nei risultati di ricerca rispetto a quello di un tuo competitor che, invece, ha attivato il certificato.

Di conseguenza rendere il tuo sito più sicuro non solo ti renderà più affidabile agli occhi del tuo utente, ma anche a quelli di Google, sulle cui mani come sai, sono racchiuse le sorti del tuo business online.

Come ottenere la certificazione “Sicuro” per il tuo sito Web

In conclusione ciò che ci sentiamo di consigliarti nell’interesse della tua attività online, è di attivare appena possibile il certificato di sicurezza richiesto da Google per mettere al sicuro il tuo sito web.

Anche se la validità del certificato entrerà in vigore a partire da questo autunno, tanto vale allinearsi sin da subito con le disposizioni Google e garantire già da adesso una navigazione sicura agli utenti che visitano il tuo sito.

Ottenere la certificazione di sicurezza per il tuo sito è semplice e richiede l’intervento di un Webmaster specializzato.

Vuoi maggiori dettagli? Scrivici qui.

 

Share this

Lascia un commento


CAPTCHA Image
Reload Image